Torna al Piano

Scoprire per Promuovere

Status
in corso
Tematica
Patrimonio naturale e culturale
Data di inizio attività
26/09/2019

Localizzazione
Alpi dell’Alta Provenza, Liguria, Piemonte, Savoia, Sud Provenza-Alpi-Costa Azzurra, Torino

Sommario

Il progetto intende valorizzare, in una prospettiva di turismo sostenibile, il potenziale del patrimonio culturale del territorio transfrontaliero; in particolare veicolarne l’interesse nel processo di costruzione dell'offerta turistica.

Avendo quale oggetto di intervento il patrimonio culturale diffuso, la strategia del PITem PaCE, tramite i suoi progetti singoli, concerne trasversalmente epoche storiche, tematiche e territori: dalla preistoria alla Seconda guerra mondiale, dall’architettura alle fiabe, dai versanti montani ai lidi marini. Un campo d’azione vasto, che coinvolge sia il patrimonio culturale materiale sia il patrimonio culturale immateriale. I beni ed i siti del patrimonio territoriale diffuso, benché numericamente molto rilevanti, non hanno, singolarmente, un’attrattività sufficiente per innescare dinamiche di sviluppo. Si tratta, per la maggior parte, di siti la cui visibilità è debole, che non beneficiano di un impatto immediato sul visitatore; per molti di essi alle problematiche di tutela e conservazione si aggiungono la scarsità di informazione e l’assenza di approfondimenti scientifici che ne mettano in luce le peculiarità. In questi casi l’efficacia della narrazione della loro storia e della loro specificità riveste un ruolo fondamentale e richiede quindi un'attenzione accresciuta. È quindi importante operare in una logica di rete, sia essa tematica che territoriale, per raggiungere una massa critica sufficiente, capace di sostenere un processo virtuoso di valorizzazione.

Beneficiari


Capofila

Regione Autonoma Valle d’Aosta

Altri beneficiari

CCR - CENTRO PER LA CONSERVAZIONE ED IL RESTAURO DEI BENI CULTURALI LA VENARIA REALE
Città Metropolitana di Torino
Regione Liguria
Conseil départemental de la Savoie
Conseil Départemental des Alpes de Haute-Provence
Groupement d’Intérêt Public pour la Formation et l’Insertion Professionnelles (GIP FIPAN)
Ville de Nice

Contatta il responsabile del progetto

Regione autonoma Valle d’Aosta

Cifre chiave:

 

Budget totale

Budget FESR

Contropartite

ITALIA 1 006 600 855 610 150 990
FRANCIA 864 990 760 741,50 134 248,50
TOTALE 1 901 590 € 1 616 351,50 1 886 590

Attività, Impatti e Risultati: 

Per le epoche storiche prese in considerazione:

  • La Preistoria: questa tematica permette la messa in rete di numerosi siti, facilitandone la lettura e la conservazione. Si tratta di siti a rischio di distruzione e degrado, di difficile lettura ed interpretazione, ma che presentano un grande interesse scientifico
  • Il Costruito storico: il filo rosso del costruito storico raggruppa un’ampia gamma di siti, attraversando trasversalmente numerose epoche storiche (es: fortificazioni medievali, ponti romani, costruzioni tradizionali di epoche più recenti). Questa tematica permetterà di capitalizzare risultati relativamente alle tecniche di restauro e conservazione, sviluppare riflessioni su riusi innovativi di edifici storici, leggere i siti attraverso lo spostamento di maestranze e lo sviluppo e la diffusione di tecniche costruttive
  • La Resistenza: un tema sul quale sono stati elaborati progetti ed interventi (es: memoria delle alpi) dai quali si può prendere spunto per riattivare reti e sinergie. Una tematica che si presta ad un ampio coinvolgimento delle popolazioni locali di cui segna la storia nelle vallate più marginali
  • Il Sacro e profano: questa tematica permette una messa a sistema di buona parte del patrimonio immateriale dei territori (es: feste, processioni, racconti, favole), svelando tradizioni e credenze significative per l’identità dei territori, e di creare sinergie su un gran numero di percorsi del religioso e importanti siti (chiese, cattedrali, conventi abbazie)