Torna al Piano

PROBIODIV

Status
in corso
Tematica
Biodiversità
Data di inizio attività
15/01/2019

Localizzazione
Alpi dell’Alta Provenza, Auvergne Rhône-Alpes, Cuneo, Alta Savoia, Hautes-Alpes, Imperia, Liguria, Savoia, Torino, Valle d’Aosta

Sommario

Il progetto completa il quadro PITEM BIODIVALP in coerenza con gli altri progetti singoli, portando il tema della valorizzazione con un taglio economico e sociale teso a creare un solido legame tra le popolazioni che vivono e lavorano in prossimità o all’interno di aree protette, così da avviare un processo di tutela attiva che consenta agli enti una gestione più efficace, efficiente e partecipativa.

Focus specifico del progetto sono le aree aperte, che costituiscono oggi, gli habitat più a rischio di perdita di biodiversità a causa dell’abbandono, provocando perdita floristica ma anche entomologica con danni agli ecosistemi agricoli e perdita e banalizzazione del paesaggio.

PROBIODIV promuovendo i prodotti dei pascoli, grazie alla qualità intrinseca presente in tutta la filiera legata all’alta qualità ambientale, contribuisce alla tutela e valorizzazione della biodiversità; il comparto zootecnico viene in questo modo valorizzato all’interno di quelle forme di economia integrata tipica dell’entroterra e comunque legato anche alle filiere turistiche della ristorazione e dell’enogastromia. L’ambizione è quella di creare un modello di valorizzazione replicabile e trasferibile a livello transfrontaliero ed internazionale. Il carattere innovativo del progetto, che segue il trend della strategia europea sulla Biodiversità, è legato allo sviluppo di una comunità consapevole capace di conoscere e capitalizzare il valore associato all’ambiente protetto, di agire per la tutela attiva, di divulgare i valori culturali, identitari ed economici dei servizi e per tanto portavoce dei valori intrinseci culturali, identitari ed economici dei beni ambientali.

Beneficiari


Capofila

Regione Liguria – Dipartimento Agricoltura, Turismo, Formazione e Lavoro Settore Politiche delle Aree Interne, Antincendio, Forestazione, Parchi e Biodiversità

Altri beneficiari

REGIONE PIEMONTE
Région Provence Alpes Côte d’Azur
Région Auvergne-Rhône Alpes
Agence régionale pour la protection de l'environnement Ligurie (ARPAL)
ARPA PACA: Agenzia Regionale per l'Ambiente Provenza Alpi Costa Azzurra
Parco Nazionale del Gran Paradiso
ASTERS – CEN74
Parc National des Ecrins
Regione Autonoma Valle d’Aosta

Visita il sito internet

https://www.maregionsud.fr/biodivalp-la-biodiversita-senza-frontiere

Contatta il responsabile del progetto

REGIONE LIGURIA

Cifre chiave:

 

Budget totale

Budget FESR

Contropartite

ITALIA

753 770

640 704,50

113 065,50

FRANCIA

1 129 632,63

960 187,74

169 444,89

TOTALE

1 883 402,63 €

 1 600 892,24

282 510,39

Attività, Impatti e Risultati:

La presenza di enti territoriali e soggetti tecnici è stata calibrata al fine di garantire la governance dei processi con adeguate competenze tecniche specialistiche e azioni dirette sul tessuto socioeconomico. L’esperienza pregressa dei soggetti tecnico-scientifici consente di portare sul territorio transfrontaliero metodologie innovative già sperimentate. Il partenariato transfrontaliero consente di verificare queste metodologie su territori differenti per caratteristiche fisiche, sociali, economiche ed amministrative e consente un confronto produttivo ed applicato delle best practice. La presenza dei soggetti economici potrà innescare processi virtuosi che si auspica consolidare e radicalizzare nel territorio facendo da volano per altre simili.

Attività e risultati attesi:

  • Attuare azioni di formazione per qualificare gli attori del territorio transalpino;
  • Capitalizzare i servizi ecosistemici e l’uso sostenibile delle risorse;
  • Promuovere la biodiversità come fattore di sviluppo sostenibile dei territori: governance per la valorizzazione e la protezione attiva e partecipativa della biodiversità transalpina;
  • Promuovere siti di accoglienza collegati alla biodiversita.

Lo strumento metodologico sperimentato avrà il compito non solo di uniformare i metodi di valorizzazione a livello transfrontaliero, ma anche quello di creare un lessico comune di concetti e contenuti in modo da poter utilizzare una scala omogenea per la lettura dei risultati garantendo cosi una vera transfrontalierità.

Evento di lancio del Pitem a Mônetiers-les-Bains

04Giu2019

Regione Liguria partecipazione alla festa della Transumanza di Mendatica

27Set2019

Riunione gruppo comunicazione a Marsiglia alla sede della Region Sud

04Ott2019

Videoconferenza tra i partner circa aspetti amministrativi finanziari e avanzamento attività tecniche di progetto

07Gen2020

Videoconferenza tra i partner circa aspetti amministrativi finanziari e avanzamento attività tecniche di progetto

13Mag2020

Videoconferenza tra Capofila e Arpe –ARB per la condivisione dei metodi di coaching e sostegno alle imprese

09Lug2020