Torna al Piano

PAYS RESILIENTS

Status
in corso
Tematica
PREVENZIONE DEI RISCHI
Data di inizio attività
12/06/2019

Localizzazione
Alpi Marittime, Cuneo, Imperia, Liguria, Piemonte, Sud Provenza-Alpi-Costa Azzurra

Sommario

Il Territorio ALCOTRA, ed in particolare quello coinvolto nel progetto, è un territorio di valore ma fragile ed esposto a rischi ambientali, per conformazione geografica e problematiche di gestione, che sempre di più rischiano di compromettere la salvaguardia del paesaggio e la sicurezza degli abitanti e dei turisti che lo popolano. I territori transfrontalieri coinvolti nel progetto, operano da tempo per garantire una migliore gestione dei rischi, in particolare di quelli legati a fenomeni di dissesto idrogeologico, ma ad oggi i risultati raggiunti non hanno risolto le problematiche, che si manifestano talvolta in modo estremamente violento portandosi dietro sempre distruzione e, talvolta, morti.

Scopo del progetto è quello di contribuire alla soluzione di questo importante problema, attraverso la messa a punto di strumenti innovativi di risposta al rischio, grazie ad un’attività di confronto e di scambio a livello transfrontaliero che dia indirizzi chiari per realizzare un efficace modello di prevenzione e gestione del rischio basato sulla collaborazione pubblico-privata che sia sostenibile, replicabile e adattabile ai diversi territori.

Al modello vengono affiancate opere infrastrutturali necessarie a mettere in sicurezza il territorio e a limitare il fenomeno dell’abbandono del territorio e dei piccoli centri abitati dell’entroterra.

Beneficiari


Capofila

Provincia di Imperia

Altri beneficiari

Provincia di Cuneo
Communauté d'Agglomération de la Riviera Française
Chambre de Commerce et d’Industrie Nice Côte d’Azur
Chambre de Métiers et de l’Artisanat de Région PACA Territoire Alpes-Maritimes

Visita il sito internet

http://paysresilients.comune.borghettodarroscia.im.it/

Contatta il responsabile del progetto

Provincia di Imperia

 Cifre chiave :

 

Budget totale

Budget FESR

Contropartite

ITALIA

1 362 545,69

1 158 163,84

204 381,85

FRANCIA

755 101,37

641 836,16

113 265,21

TOTALE

2 117 647,06€

 1 800 000

317 647,06

Attività, Impatti, Risultati:

Il progetto si propone come obiettivo generale quello di far comprendere alla comunità l’importanza del “prendersi cura” del territorio e del preservarne l’integrità aumentandone la resilienza. Le attività previste sono:

  1. Ideazione di un modello transfrontaliero di gestione “attiva” del territorio che rafforzi la cultura della prevenzione del rischio idrogeologico attraverso una stretta collaborazione pubblico-privato, garantendo la promozione e il coordinamento di attività di tutela del territorio (enti pubblici) ed il coinvolgimento attivo di stakeholders, cittadini e imprese;
  2. Realizzazione di piccole infrastrutture e acquisto di attrezzature per aumentare la sicurezza del territorio, la prevenzione/gestione del rischio e a garantire la tutela e la salvaguardia del paesaggio;
  3. Applicazione del modello sperimentale su aree pilota particolarmente fragili e colpite dagli ultimi disastrosi eventi di dissesto occorsi su parte del territorio coinvolto nel PITER;
  4. Realizzazione di una analisi socioeconomica che metta in luce il rapporto costi-benefici sull’applicazione del modello al fine di testarne la sostenibilità al termine della sperimentazione.