Torna al Piano

Outdoor data

Status
in corso
Tematica
Patrimonio naturale e culturale
Data di inizio attività
03/10/2018

Localizzazione
Alpi dell’Alta Provenza, Alpi Marittime, Auvergne Rhône-Alpes, Hautes-Alpes, Liguria, Piemonte, Sud Provenza-Alpi-Costa Azzurra, Valle d’Aosta

Sommario

Il progetto Outdoor Data mira a condividere conoscenze, strumenti e risorse sul tema delle attività sportive in natura a livello delle cinque regioni. Da un lato, conduce diagnosi e studi che permettono di armonizzare, qualificare e valorizzare l’informazione sull’offerta e sulla sua gestione. Dall’ altro lato questo progetto persegue lo sviluppo di strumenti digitali innovativi, l’indicizzazione di numerosi siti geografici turistici quali sentieri escursionistici, di mountain bike, siti di arrampicata, ecc., associati ad un’offerta più ampia legata alla cultura e al patrimonio. Questi nuovi servizi permetteranno di sviluppare l’offerta, renderla più visibile e accessibile a livello transfrontaliero franco-italiano e di ottenere una migliore gamma di prodotti ed un livello di soddisfazione della clientela più elevato.

Beneficiari


Capofila

Région Provence Alpes Côte d'Azur

Altri beneficiari

Auvergne Rhône Alpes Tourisme
Conseil départemental Alpes Maritimes
Conseil départemental des Hautes-Alpes
Conseil Départemental des Alpes de Haute-Provence
REGIONE PIEMONTE
Région Ligurie
Région Autonome Vallée d'Aoste

Contatta il responsabile del progetto

Région Provence Alpes Côte d’Azur

Cifre chiave:

 

Budget totale

Budget FESR

Contropartite

ITALIA

561 500

477 275

84 225

FRANCIA

1 097 088

932 524,80

164 564,20

TOTALE

1 658 589 €

1 409 799,80

248 789,20

 

Attività, impatti e risultati:

Questo progetto mira a promuovere le attività outdoor, contribuendo alla diversificazione di questa offerta e alla destagionalizzazione dell’attività turistica.

Il suo obiettivo è la qualificazione dell’offerta e l’armonizzazione dei diversi sistemi d’informazione dei partner francesi e italiani.

L’informazione sulle attività outdoor nell’area transfrontaliera si basa su banche dati geo-turistiche costruite e gestite da differenti strutture pubbliche e private. Queste informazioni sono talvolta parziali e inserite nei diversi sistemi che esistono in Italia e Francia, penalizzando l’attrattività di queste attività essenziali all’economia.

La mancanza di coordinamento nella modalità di gestione delle infrastrutture e dei servizi turistici provoca la percezione di un’offerta di qualità eterogenea che non è all’altezza delle aspettative degli appassionati abituali o di passaggio.

Grazie alla sua governance transfrontaliera, questo progetto favorisce il dialogo e la collaborazione tra gli operatori che gestiscono i siti e le infrastrutture legati agli sport outdoor, l’adozione di protocolli, di metodologie e di strumenti tecnici convergenti facilitando la circolazione dei dati geo-turistici, la loro armonizzazione, l’alimentazione dei sistemi d’informazione, la qualificazione dei servizi per i turisti e il monitoraggio della frequentazione.

Grazie ad una migliore gestione dell’informazione turistica sulle attività outdoor, questo progetto faciliterà, per i clienti, l’accesso all’informazione su siti, itinerari e prodotti disponibili.

I due obiettivi perseguiti sono suscettibili di generare un aumento delle ricadute economiche sull’area ed un aumento del livello di soddisfazione della clientela.