MISURE DI FLESSIBILITÀ A DESTINAZIONE DEI PITEM E PITER

pubblicato 03.12.2020

Audizioni ad inizio dicembre per adattare i Piani ai bisogni del territorio

A seguito del Comitato di Sorveglianza del 4 novembre scorso, l’Autorità di Gestione del Programma ALCOTRA metterà in atto delle misure di flessibilità a favore dei Piani Integrati Tematici e Territoriali (PITEM e PITER) la cui implementazione è stata impattata dai recenti eventi che hanno toccato il territorio di cooperazione del Programma.

In effetti, un primo bilancio degli adeguamenti previsti dai Piani in ragione della crisi sanitaria, era già stato fatto durante l’estate. In seguito, diversi progetti localizzati nei territori che hanno subito dei danni causati dalla tempesta Alex, hanno visto fortemente impattate le loro attività.

Al fine di conoscere e di scambiare sui nuovi bisogni dei Piani, l’Autorità di Gestione ascolterà i capofila ed i coordinatori dei progetti che compongono i Piani insieme alle amministrazioni partner durante delle audizioni che si svolgeranno dal 3 al 14 dicembre.  

Questi incontri dovranno permettere di identificare le modifiche necessarie per ogni Piano. Queste ultime potranno riferirsi a modifiche delle attività e delle spese come all’implementazione di nuove attività o ad adeguamenti nei valori target degli indicatori previsti, ma potranno anche riferirsi a modifiche del partenariato o a proroghe dei termini di realizzazione.

Un piano d’azione adattato ad ogni situazione dei Piani integrati sarà proposto per validazione al Comitato di Sorveglianza durante la sua prossima riunione all’inizio del 2021. Gli obiettivi e la strategia dei Piani dovranno certamente essere mantenuti.