DIAMO LA PAROLA AL PROGETTO CCLIMATT, VINCITORE DEL NOSTRO CONCORSO DI STORYTELLING

pubblicato 29.09.2020

Scopri la testimonianza del progetto CclimaTT sui cambiamenti climatici sul territorio ALCOTRA!

 

 “Dovremo cambiare le nostre abitudini di vita e le nostre abitudini alimentari. È comunque un dato di fatto: il cambiamento climatico sta alterando completamente il nostro sistema”. È con queste parole che Aladar Pittavino, gestore del rifugio Pagarì, chiude il racconto su come il progressivo impoverirsi delle sorgenti in alta quota stia profondamente influenzando la sua vita e il suo lavoro. Protagonista insieme ad alcuni agricoltori, ricercatori e operatori sanitari del video “I testimoni del cambiamento climatico”, Aladar non solo evidenzia le criticità che il progressivo aumento delle temperature comporta, ma lancia anche un monito e un invito per una presa di coscienza del problema e l’adozione di comportamenti responsabili.

Promosso dalla Regione Piemonte, il video è stato realizzato con la collaborazione di tutti i partner del progetto “CClimaTT – Cambiamenti Climatici nel Territorio Transfrontaliero”: Parco Fluviale Gesso e Stura (capofila), Parc national du Mercantour, Parc national des Ecrins, Ente di gestione delle Aree Protette delle Alpi Marittime e Unione di Comuni 'Colline di Langa e del Barolo'. Ogni ente ha individuato per il proprio territorio alcune personalità che, per esperienze di vita e carisma, hanno saputo offrire significative testimonianze sugli effetti dei cambiamenti climatici presenti e già visibili nell’area transfrontaliera compresa tra la provincia di Cuneo e la regione PACA.

La regia è stata curata da Paolo Ansaldi dello Studio Vdea di Cuneo, che racconta come l’esperienza vissuta sia stata importante non solo dal punto di vista professionale ma anche per il proprio percorso di formazione personale: “Ho inseguito con la mia camera da presa le ultime tracce dei cambiamenti climatici sulle nostre Alpi, ho visto gli ultimi ghiacciai delle Alpi Marittime, ho ascoltato i testimoni raccontare i loro disagi legati ai cambiamenti climatici, ho toccato con mano la realtà dei fatti. Ognuno di noi deve agire”.

La pubblicazione del video rappresenta una tappa importante di un percorso che negli ultimi tre anni ha visto i partner del progetto 'CCLIMATT' impegnati in un lavoro comune teso ad accrescere la conoscenza e la consapevolezza sul problema dei cambiamenti climatici presso la cittadinanza e le diverse componenti del mondo produttivo. Tutta l’attività – raccontano i rappresentanti dei partner - si è basata sul concetto che anche le piccole comunità locali sono in grado di influenzare i cambiamenti climatici e che l’adozione di comportamenti virtuosi a livello locale può contribuire ad un miglioramento del sistema globale”.

Su questa idea si è innestato un fitto programma incentrato su tre obiettivi principali: conoscenza, comunicazione e cittadinanza attiva. Partendo dunque dall’analisi e dallo studio di alcuni aspetti peculiari che sul nostro territorio evidenziano gli effetti della variazione delle temperature e i fenomeni connessi, lo sforzo dei partner si è rivolto soprattutto a comunicare ad un pubblico il più vasto possibile quale sia la portata del problema e le conseguenze a cui stiamo andando incontro, nonché a incentivare azioni di contrasto in cui i protagonisti siano proprio i cittadini. A partire dalla primavera del 2017 si sono susseguiti interventi di scienziati ed esperti che hanno incontrato il pubblico anche negli ambienti informali dei caffè, delle botteghe rionali, sagre e fiere. Sono stati attivati percorsi di formazione specifica per operatori dei parchi, agricoltori e architetti, laboratori per bambini, rassegne cinematografiche, mostre itineranti, escursioni didattiche, camp estivi…. Parallelamente, importanti attività di studio sulle specie indicatrici dei cambiamenti climatici dell’area transfrontaliera hanno visto impegnati i ricercatori dei più accreditati centri specializzati, mentre gli enti partner hanno promosso l’adozione di piani, strumenti e azioni a favore di mitigazione e adattamento.

I partner di CCLIMATT proseguiranno nei prossimi anni il loro impegno a favore della comunicazione e l’educazione ambientale grazie alla creazione sul territorio italiano e francese di centri attrezzati con percorsi conoscitivi interattivi, da vedere, ascoltare e toccare, su temi connessi al cambiamento climatico.

 

Per saperne di più sul progetto CclimaTT, scopri la pagina del nostro sito che gli è dedicata!

Ti  invitiamo anche a guardare la versione lunga del docufilm realizzato nell’ambito del progetto CclimaTT!