Torna alla lista dei progetti finanziati

RISQU'EAU, Aumento della resilienza dei territori ALCOTRA a rischio inondazioni improvvise e inquinamento acque

Status
in corso
Tematica
Cambiamento climatico
Data di inizio attività
25/04/2017

Localizzazione
Alpi Marittime, Liguria

Sommario

Il progetto Risqu’eau mira all’aumento della resilienza dei territori ALCOTRA a fronte dei rischi di allagamenti improvvisi e di inquinamento delle acque.

Il progetto, pensato dall’ottobre 2015, è il risultato della cooperazione tra l’Agglomerazione Cannes Lérins ed i rappresentanti delle Valli italiane di San Lorenzo e del Verbone, che si avvalevano già di contatti con la Comunità d’Agglomerazione Val-Esterel-Méditerranée.

L’obiettivo principale di questo partenariato è di condividere le esperienze e le conoscenze comuni derivanti del progetto. I partner coprono territori vicini, da San Rafaele ad Imperia, e presentano dei bacini di raccolta con caratteristiche idrologiche simili, di dimensioni ridotte e favorevoli agli allagamenti improvvisi, particolarmente pericolosi.

L’Agglomerazione Cannes Lépin è a capo della creazione di un sistema di allerte adeguato agli allagamenti torrenziali, che possono sopraggiungere sul territorio. Questo sistema innovativo potrà essere riprodotto, nel futuro, su altri territori che presentano dei rischi analoghi.

Beneficiari


Capofila

Agglomération Cannes Lérins

Altri beneficiari

Syndicat Mixte Inondations, Aménagement et Gestion de l'Eau Maralpin
Université de Nice Sophia Antipolis
Comune di San Lorenzo al Mare
Comune di Vallecrosia
Comune di Imperia - Centro di Educazione Ambientale
CAVEM

Contatta il responsabile del progetto

Agglomération Cannes Lérins

Cifre chiave:

 

Budget totale

Budget FESR

Contropartite

ITALIA

823 626, 68

700 082, 67

123 544, 01

FRANCIA

782 026, 70

664 722, 69

117 304, 01

TOTALE

1 605 653, 38 €

1 364 805, 36

240 848, 02

Attività, impatto e risultati:

Le diverse sfide del progetto sono:

  • Utilizzare le esperienze vissute nel corso degli eventi passati
  • Accrescere la conoscenza sui rischi del territorio per acquisire dati di controllo necessari ad una gestione regolata di questi ultimi
  • Superare le difficoltà di comunicazione presenti nel corso degli allagamenti improvvisi

Per rispondere a queste sfide, il progetto Risqu’Eau vuole raggiungere diverse obiettivi, ossia:

  • Ridurre le vulnerabilità delle zone soggette agli allagamenti, tramite delle azioni di prevenzione efficace
  • Migliorare la conoscenza del territorio e prevedere una rete fissa di controlli pluviometrici, idrometrici e sulla qualità delle acque
  • Mettere in atto una rete preventiva a sostegno delle decisioni operative nei momenti di crisi
  • Fare la cartografia dei rischi di inquinamento e di gestione dei rischi
  • Sviluppare una cultura del rischio presso gli operatori e le popolazioni interessate per prepararle agli allagamenti improvvisi: 

I rischi di allagmenti improvvisi spiegati ai bambini

I rischi di inondazioni spiegati agli adulti. Il Ministero Francese, che ha diffuso questo video, ha ceduto i diritti al progetto Risqu’eau.

Incontri in ricordo dell'alluvione del 30 settembre 1998

In ricordo dell'alluvione del 30 settembre 1998, il progetto organizza 3 giorni di incontri sulla tematica. L'evento si svolge presso la sala Becket, via Vignasse 1, San Lorenzo al Mare (Italia)

28Set2018

Visita guidata al Museo navale con gli alunni della scuola Sauro (Imperia)

15Apr2019

Lezioni presso la scuola primaria del Comune di Vallecrosia

Attività previste per il coinvolgimento delle scuole

 

 

08Nov2019

Stand e mostra fotografica

L'08 e il 09 novembre, il Comune di Imperia realizza nell’ambito della manifestazione internazionale Olioliva uno stand ed una mostra fotografica.

08Nov2019

Assemblea pubblica a Vallecrosia

Dalle 18:00 alle ore 20:00 assemblea pubblica a Vallecrosia con il coinvolgimento della popolazione per la presentazione del progetto Risq’Eau.

19Nov2019