Torna alla lista dei progetti finanziati

ProGuide, Professionalizzazione delle Guide di alta montagna per un turismo transfrontaliero

Status
terminato
Tematica
Patrimonio naturale e culturale
Data di inizio attività
19/01/2016

Localizzazione
Alta Savoia, Savoia, Valle d’Aosta

Sommario

ProGuides si propone di migliorare l'attrattività delle aree di alta montagna come patrimonio naturale e culturale della Valle d'Aosta e della Regione Auvergne-Rhône-Alpes, cercando di accrescere le competenze delle Guide di Alta Montagna per promuovere l'offerta turistica a livello transfrontaliero.

La valorizzazione del ruolo delle Guide di Alta Montagna, in qualità di protagoniste del turismo delle Alpi, costituisce dunque il primo obiettivo del progetto, che si fonda sulla crescita delle competenze delle guide (accompagnamento alla professione, formazione iniziale, formazione continua), e sulla valorizzazione delle sinergie tra gli Operatori transfrontalieri (Centri di formazione, Sindacati, Compagnie, Professionisti).

Questo progetto risponde alle sfide che riguardano la formazione iniziale e continua, l'allargamento delle competenze (in particolare per quanto riguarda la dimensione economica e la comunicazione), la capacità di inserirsi in sistemi di sicurezza e soccorso, la gestione commerciale, il marketing della professione e la mobilità professionale.

Gli obiettivi specifici del progetto sono:

  • Sensibilizzare i giovani (uomini e donne) dei territori locali, accompagnandoli a livello tecnico e culturale verso la professione di Guida di Alta Montagna;
  • Aumentare le competenze delle Guide, rinforzando le sinergie tra gli Operatori di Alta Montagna e facilitre la mobilità transfrontaliera del personale e degli stagisti;
  • Promuovere, con modalità moderne ed innovative, il ruolo essenziale delle Guide di Alta Montagna presso i turisti 

 

Beneficiari


Capofila

Ecole Nationale de Ski et d'Alpinisme

Altri beneficiari

Syndicat National des Guides de Montagne
Unione Valdostana Guide di Alta Montagna
Fondazione Montagna Sicura

Contatta il responsabile del progetto

Ecole Nationale de Ski et d'Alpinisme

Cifre chiave  

 

Budget totale

Budget FESR

Contropartite pubbliche  

ITALIA

369 526,71 €

314 097,47 €

55 428,97 €

FRANCIA

392 718,25 €

333 810,51 €

58 907,74 €

TOTALE

762 244,69 €

 647 907,98 €

114 336,71 €

 

ATTIVITÀ, IMPATTO, RISULTATI:

Le azioni, che si svolgono nei territori della Savoia, Alta-Savoia e Valle d’Aosta, si organizzano attorno a tre assi principali:

  • Comunicazione: da un lato, si tratta di condurre delle azioni di promozione della professione di guida, dall’altro di rinforzare la comunicazione e lo scambio di informazioni tra guide francesi e italiane, facendo affidamento sulle nuove tecnologie;
  • Formazione: i partner realizzano numerosi stage che coinvolgono partecipanti sia italiani che francesi; stage di preparazione agli esami d’ingresso per divenire guide (uno dei quali interamente riservato alle donne), condivisione di una parte dei moduli di formazione iniziali e sviluppo di formazioni continue comuni per i professionisti, tecniche e commerciali;
  • Esercizio della professione: il progetto facilita l’esercizio della professione nel contesto transfrontaliero, favorendo la conoscenza reciproca delle realtà economiche, delle regolamentazioni e usi locali, e delle pratiche professionali che esistono da un lato e dell’altro della frontiera.

I principali risultati del progetto sono:

  • Un numero di aspiranti al mestiere di Guida in aumento, in particolare donne, con il fine di garantire la continuità della professione nei prossimi anni;
  • Dei percorsi e dei metodi di formazione armonizzati a livello transfrontaliero;
  • Lo sviluppo di una formazione continua che permetta alle guide di diventare un riferimento per i servizi turistici locali, in qualità di risorse per le strategie di promozione del prodotto « montagna » (marketing della professione)
  • Una migliore comunicazione e scambi d’informazione rinforzati a livello transfrontaliero tra professionisti della montagna, per una migliore gestione della sicurezza di un territorio fortemente interconnesso;
  • Una immagine della guida di montagna meglio valorizzata tra i turisti

LANCIO DEL PRIMO DEI QUATTRO STAGE TRANSFRONTALIERI DI FORMAZIONE INIZIALE

18Gen2016

CONFERENZA DI LANCIO DEL PROGETTO

19Gen2016

LANCIO DEGLI STAGE DI ACCOMPAGNAMENTO VERSO LA PROESSIONE DI GUIDA DI MONTAGNA

25Ago2016

INCONTRO INTERNAZIONALE SULLA MOBILITÀ PROFESSIONALE

06Dic2016

RELAZIONE SULL’INDAGINE REALIZZATA CON LE GUIDE FRANCESI E ITALIANE TRA SETTEMBRE E NOVEMBRE 2016

01Mar2017

Evento di chiusura

A partire dalle ore 14, presso la Maison Grimpe a Ollomont, in Valle d'Aosta, si tiene l'evento conclusivo del progetto, che si aprirà con una sessione gratuita di arrampicata per i bambini. Alle ore 18, il capofila ed i partner presentano i risultati del progetto.

03Ago2017