Torna alla lista dei progetti finanziati

NAT+CULT, Natura e Cultura per Tutti

Status
in corso
Tematica
Patrimonio naturale e culturale
Data di inizio attività
29/03/2016

Localizzazione
Alpi Marittime, Imperia

Sommario

Obiettivo generale del progetto è il miglioramento dell'attrattività e l'ampliamento della fruizione turistico-culturale in modo sostenibile e inclusivo in un'area che possa assumere un ruolo di eccellenza e porta d'ingresso per le "Alpi del Mediterraneo". Si rivolge al grande pubblico, alla popolazione locale, ai turisti, alla popolazione superiore a 65 anni, agli istituti scolastici o di formazione; ad associazioni, tecnici, professionisti del settore, soggetti portatori di handicap.

NAT+CULT si inserisce in un contesto territoriale che prevede interventi “fisici” di miglioramento dell’ attrattività del territorio, geograficamente localizzati, lato Francia, nei Comuni di Menton, Antibes e Sospel e, lato Italia, di Ventimiglia, Airole e Olivetta S. Michele.

Questo progetto nasce dall'esigenza di migliorare l'attrattività del territorio con particolare riguardo a forme di turismo sostenibile che valorizzino la molteplicità e diversità degli attrattori già presenti in modo rilevante, ma solo parzialmente conosciuti al vasto pubblico.

Nella realtà, spesso caotica, del territorio delle due Riviere (Liguria di Ponente e Côte d'Azur) s'intende sperimentare la costruzione di una rete locale d'offerta di un prodotto turistico sostenibile applicato al tema integrato della visita a giardini monumentali e a percorsi escursionistici in siti di elevato pregio naturalistico.

Beneficiari


Capofila

Area Protetta Regionale Giardini Botanici Hanbury

Altri beneficiari

Provincia di Imperia
Città di Ventimiglia
Città di Airole
Città di Olivetta San Michele
Unité expérimentale Villa Thuret et Jardin Botanique (Institut National de la Recherche Agronomique PACA)
Jardin Botanique Exotique de Val Rahmeh (Muséum National d'Histoire naturelle)
Mairie de Sospel

Contatta il responsabile del progetto

Area Protetta Regionale Giardini Botanici Hanbury

Cifre chiave 

 

Budget totale

Budget FESR

Contropartite pubbliche 

ITALIA

1 479 640,00 €

1 257 694,00 €

221 946,00 €

FRANCIA

384 280,63 €

326 638,56 €

57 642,09 €

TOTALE

1 863 920,65 €

 1 584 332,56 €

279 588,09 €

ATTIVITÀ, IMPATTO, RISULTATI: 

Il progetto Natura e Cultura per tutti (NAT+CULT) si articola in 4 gruppi di attività principali:

  1. Governance e gestione amministrativa del progetto
  2. Comunicazione
  3. Interventi, progetti e azioni su siti e percorsi
  4. Rete locale transfrontaliera Natura + Cultura & Territorio

Il primo gruppo di attività è strettamente inerente la coordinazione del progetto e la sua gestione tecnico-amministrativa.

Il secondo gruppo di attività (Comunicazione) prevede la realizzazione di seminari informativi e formativi per guide e operatori turistici riferiti ai percorsi e siti valorizzati con il progetto e la realizzazione di un primo modulo di formazione di livello universitario sui valori naturali e l’approccio eco-sostenibile del turismo applicato all’area di interesse.

Oltre alla promozione generale del progetto, questo gruppo di attività prevede la realizzazione di un evento di comunicazione per il grande pubblico e la produzione di materiale di informazione turistica e culturale come schede informative su piante, animali, ambienti di maggiore interesse; pannelli illustrativi corredati da QR code (codice impiegato per memorizzare informazioni generalmente destinate a essere lette tramite un telefono cellulare o uno smartphone), visite virtuali, materiale didattico, con particolare attenzione alle esigenze dei diversamente abili (pannelli in braille, audioguide ecc…).

Il terzo gruppo di attività (Interventi, progetti e azioni su siti e percorsi) prevede la messa in sicurezza di alberature, l’adeguamento dei percorsi per la fruibilità anche da parte dei diversamente abili, la riqualificazione di percorsi escursionistici all’interno di siti naturalistici di pregio, il restauro di edifici e altre opere patrimoniali, l’acquisto di attrezzature per l’integrazione dei servizi ai visitatori, la realizzazione di studi e progetti per ulteriori miglioramenti dell’attrattività dei beni e della sicurezza degli utenti.

Di seguito i luoghi coivolti da questi interventi:

  • Sentiero geologico-naturalistico-paesaggistico in loc. Capo Mortola (Via Julia Augusta, Ventimiglia)
  • Percorso di visita al sito naturalistico “lago di Varase” (Ventimiglia)
  • Sentiero geologico – naturalistico del M. Colombin (Airole)
  • Anello geologico-naturalistico di Bossarè (Olivetta San Michele)
  • Sentiero botanico Sospel (Olivetta San Michele)
  • Giardino Botanico ed Esotico di Val Rahmeh (Mentone)
  • Giardini Botanici Hanbury (Ventimiglia)
  • Giardino Botanico di Villa Thuret (Antibes)

Il quarto gruppo di attività, infine, organizza più concretamente l’integrazione dell’offerta naturalistico-culturale indoor (Giardini) con quella outdoor (sentieri naturalistici) e l’attivazione della nuova proposta dedicata alle fasce deboli.

 

 

 

 

 

Conferenza stampa evento inizio progetto

Presso i Giardini Botanici Hanbury

14Apr2016

Evento inizio progetto

Presso i Jardin Botanique Exotique de Val Rahmeh

28Giu2016

Seminari di formazione per guide naturalistiche e turistiche

Presso Università di Imperia, Jardin Botanique Exotique de Val Rahmeh, Giardini Botanici Hanbury e l'Unité expérimentale Villa Thuret e Jardin Botanique

10Feb2017

Inaugurazione audioguida non vedenti

Presso i Giardini Botanici Hanbury a Ventimiglia (IM)

29Apr2017

Evento Finale

Presso la Maison des Associations d'Antibes fino al 7 luglio 

06Lug2017