Torna alla lista dei progetti finanziati

ANTEA, Attività innovative per lo sviluppo della filiera transfrontaliera del fiore edule

Status
in corso
Tematica
Innovazione applicata
Data di inizio attività
01/07/2017

Localizzazione
Alpi dell’Alta Provenza, Alpi Marittime, Cuneo, Alta Savoia, Hautes-Alpes, Imperia, Savoia, Torino, Valle d’Aosta

Sommario

L’obiettivo generale del progetto è di riorganizzare la filiera emergente dei fiori eduli, in modo tale da far evolvere la più antica produzione transfrontaliera di fiori ornamentali, attraverso l’applicazione di innovazione tecnologica in grado di mettere in valore ogni aspetto legato a produzione, qualità, sicurezza d’uso, trasporto, conservazione e mercato.

ANTEA ha inoltre i seguenti obiettivi specifici:

  • sviluppare azioni di promozione e formazione verso le piccole medie imprese del territorio proponendo modelli di sviluppo di business;
  • ampliare l’offerta produttiva individuando nuove specie eduli;
  • definire un percorso gastronomico e culturale
  • definire un marchio tematico o di origine;
  • capitalizzare l’esperienza del progetto: una vetrina tecnologica virtuale (living lab) disponibile su internet, tre vetrine tecnologiche sul territorio (open labs), un “market place” per l’incontro ed il dimensionamento della domanda e dell’offerta per zone rurali e di montagna;
  • studiare la fattibilità della creazione di un ente giuridico che permetta di consolidare l’attività della filiera del fiore edule ed i relativi servizi.

Gli obiettivi sono rivolti a fronteggiare la crisi che il comparto della floricoltura ha avuto negli ultimi anni, inducendo le piccole e medie aziende agricole a rivolgersi verso specie adatte a mercati alternativi pur mantenendo la stessa tipologia produttiva. Questo processo ha visto il coinvolgimento delle piante aromatiche e sta iniziando a coinvolgere quelle specie commestibili che si posizionano sul mercato alimentare della tradizione e della cucina di innovazione.

Beneficiari


Capofila

CREA Consiglio per la Ricerca in agricoltura e l’Economia Agraria, Centro Orticoltura e Floricoltura

Altri beneficiari

CENTRO DI SPERIMENTAZIONE E ASSISTENZA AGRICOLA CeRSAA
UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TORINO - DIP. DI SCIENZE AGRARIE, FORESTALI E ALIMENTARI
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA UNIGE
CHAMBRE D’AGRICULTURE DES ALPES- MARITIMES
UNIVERSITE SAVOIE MONT- BLANC- LOCIE USBM
ETABLISSEMENT PUBLIC LOCAL D’ENSEIGNEMENT ET DE FORMATION PROFESSIONNELLE AGRICOLE VERT D’AZUR EPLEFPA

Ciffre chiave :

 

Budget totale

Budget FESR

Contropartite

ITALIA

1 173 800,00

 997 730,00

176 070,00

FRANCIA

 585 882,10

497 999,00

87 883,10

TOTALE

 1 759 682,10€

1 495 729,00

263 953,10

Attività, risultati, impatti: 

Le attività tecniche e sperimentali consistono nell':

  • analisi della composizione organica delle piante e delle loro caratteristiche organolettiche; test allergologici e microbiologici; valutazione delle potenziali attività tossiche; messa a punto di protocolli di moltiplicazione e di coltivazione; risparmio energetico e protezione delle colture con tecniche di coltivazione sostenibile; tecnologie per la conservazione e il confezionamento e per le preparazioni alimentari.
  • analisi delle linee guida per la messa in opera di un sistema di produzione, commercializzazione e consumo del prodotto innovativo; studio di un marchio di provenienza e/o qualità; un living lab per la consultazione delle metodologie e tecnologie sviluppate.

Il progetto prevede inoltre un’importante attività di comunicazione accompagnata da installazioni tematiche e Open Labs permanenti, partecipazione a fiere nazionali e internazionali, attività formazione per agricoltori e studenti.

 

Workshop - Fiori commestibili : dall'idea al Prodotto, incontro con i produttori


 

16Ott2017