L’evento annuale ALCOTRA 2019

pubblicato 20.09.2019

La scelta del colle del Piccolo San Bernardo come sede dell'evento

Il colle del piccolo San Bernardo è un luogo eccezionale. Prima di tutto per la sua geografia, stabilisce davvero il punto di confine tra Francia e Italia. Sorge a 2188 metri sopra il livello del mare ed è accessibile solo in estate. Da qui, la scelta di organizzare l'evento in piena estate per poter sfruttare pienamente un luogo così emblematico per un programma di cooperazione europea che copre il territorio alpino tra Francia e Italia.

Quando si arriva al colle, si è subito colpiti dalla bellezza dei paesaggi e ci si rende rapidamente conto che questo luogo è la scena di una storia di tutta questa regione transfrontaliera.

Questo punto di passaggio tra le due sponde delle Alpi è sempre stato un forte punto strategico: a volte luogo di scambio, a volte luogo di conflitto. Oggi la dogana è vuota e i doganieri sono andati via! È proprio dietro questo edificio ormai vuoto in seguito all'accordo di Schengen che il tendone installato da ALCOTRA ha trovato spazio per portare il suo messaggio di cooperazione territoriale, celebrando questa Europa senza frontiere.

Il colle del piccolo San Bernardo ci invita anche a un vero e proprio viaggio nel tempo, con i suoi numerosi resti archeologici: troviamo le mansio romane, il cromlech risalente al neolitico (misterioso complesso monolitico composto da una cinquantina di pietre) o la famosa  "colonna di Giove", sormontata da un grande rubino chiamato "l'occhio di Giove", che probabilmente faceva parte del monumento originario. Oggi la colonna sostiene la statua di San Bernardo di Mentone.

Ci sono anche altri edifici più contemporanei come il giardino alpino Chanousia, che è il giardino botanico più alto d'Europa, che riunisce più di 1000 varietà diverse su una superficie di 10.000 m2 o l'ospizio San Bernardo, che un tempo accoglieva i pellegrini e oggi apre le sue porte ai turisti sempre più numerosi del colle.

Vero percorso di scoperta, il patrimonio del colle è ricco ma anche fragile. Pertanto, la sua conservazione e valorizzazione sono al centro di numerosi progetti finanziati dal programma ALCOTRA come Jardinalp o il PITER (Piano Integrato Territoriale) Parcours.

Per tutti questi motivi, questo luogo insolito e senza eguali è stata la sede ideale per l'evento ALCOTRA 2019.

Leggi anche: