Interreg ALCOTRA accoglie una nuova volontaria!

pubblicato 09.01.2018

Marine, la nostra Interreg reporter, è arrivata dal 1° dicembre al Segretariato Congiunto

Sono Marine, francese di 24 anni e cittadina europea convinta. Durante i miei studi di science politiche ed urbanistica a Bordeaux, ho partecipato al programma Erasmus due volte, una a Stoccolma per uno scambio universitario e poi per un tirocinio a Firenze. Queste esperienze hanno consolidato il mio entusiasmo per la costruzione dell’Europea e per gli scambi interculturali, che volevo capitalizzare una volta laureata.

Interreg Volunteer Youth, una iniziativa europea recente

La Commissione Europea ha lanciato nel 2016 la nuova iniziativa del Corpo Europeo di Solidarietà, che offre ai giovani opportunità di lavoro o di volontariato, nel proprio paese o all'estero, nell'ambito di progetti destinati ad aiutare comunità e popolazioni di tutta Europa. In particolare, L’Associazione delle Regioni Transfrontaliere Europee, in tale contesto, è incaricata di selezionare dei Volontari provenienti da tutta Europea in qualità di Interreg Reporter o Project Partner presso i programmi europei Interreg di cooperazione transfrontaliera e transnazionale, nonché per i suoi beneficiari.
Così, a ottobre ho ricevuto fra le mie mail una proposta dell’IVY per una missione di volontariato presso il Segretariato Congiunto di Torino del programma Interreg ALCOTRA Francia – Italia che aveva già accolto due volontarie lo scorso anno.

Essere Interreg Reporter, cosa significa?

La comunicazione è uno degli assi principali dell’iniziativa IVY, al fine di diffondere e promuovere i valori europei, nel momento in cui sono le difficoltà dell’Unione Europea a essere evidenziate piuttosto che i suoi successi. I programmi europei sono in effetti poco conosciuti dai cittadini italiani e francesi, nonché dagli europei più in generale. Il mio obiettivo e la mia missione sono soprattutto di rendere più visibile e leggibile la cooperazione transfrontaliera, cosi come l’azione concreta del finanziamento e dell’accompagnamento dei progetti dell’Unione Europea a livello locale. Aiuto in particolare il programma ALCOTRA nelle sue attività di comunicazione.
Le missioni condotte si rivolgono anche ai beneficiari, proponendo nuovi strumenti di comunicazione, di aiuto tecnico e strategico e riflessioni su nuovi canali di comunicazione.
Da questa esperienza mi aspetto di ampliare la mia conoscenza su questi programmi complessi, ma anche di scoprire il territorio alpino franco-italiano caratterizzato da una grande diversità culturale, i suoi attori e progetti, le loro problematiche specifiche. Questa avventura, la comincio qua a Torino, secondo me la più francese delle città italiane, per lavorare e partecipare alla cooperazione territoriale europea per i prossimi cinque mesi.

Per maggiori informazioni sull'iniziativa Interreg Volunteer Youth