Come favorire l’insediamento e la permanenza di famiglie e persone in aree montane e rurali transfrontaliere?

pubblicato 14.03.2017

Il progetto PROsanté è stato inaugurato il 9 marzo a Briançon

Per i prossimi tre anni, i partner italiani e francesi collaboreranno per trovare soluzioni comuni con lo scopo di offrire ai pazienti un'assistenza sanitaria che superi i confini, le barriere linguistiche e le normative nazionali.

Il progetto vuole garantire ai pazienti (residenti, turisti o lavoratori tranfrontalieri) una corretta informazione al fine di scegliere al meglio i servizi sanitari disponibili sui due versanti della frontiera, in un quadro di riconoscimento reciproco delle prestazioni specialistiche erogate.

PROsanté è stato programmato dal Comitato di sorveglianza di Chamonix di ottobre 2016 che ha esaminato i progetti nel secondo bando del Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia Alcotra.

Questo progetto dell’Asse IV Inclusione sociale e la cittadinanza europea ha come capofila l'ospedale Escartons di Briançon in partenariato con l’ASL (Azienda Sanitaria Locale) TO3 di Torino e la Regione Piemonte.

Il budget totale del progetto è di 672 796,50€.