Secondo bando per la presentazione di progetti semplici su tutti gli assi del programma (chiuso)

Data di apertura

19 Ottobre 2015

Data di chiusura

15 febbraio 2016

Tempo per la fase istruttoria

12 mesi

Economia a bassa emissione di carbonio
PREVENZIONE DEI RISCHI
Servizi sociosanitari
Educazione e formazione professionale
Innovazione applicata
Patrimonio naturale e culturale

SELEZIONE DEL COMITATO DI SORVEGLIANZA DEL 1° MARZO : 27 PROGETTI SOVVENZIONATI

Il comitato di sorveglianza del programma INTERREG V A Italia-Francia ALCOTRA si é riunito il 1 marzo 2017 a Torino, in Italia.

In questa occasione, il comitato di sorveglianza ha esaminato i progetti istruiti dell’Asse I, Innovazione applicata e dell’Asse II, Ambiente sicuro corrispondenti ai seguenti obiettivi specifici: incrementare i progetti di innovazione (in particolare dei clusters e dei poli e delle imprese) e sviluppare servizi innovativi a livello transfrontaliero, sviluppare modelli innovativi di edilizia sostenibile negli edifici pubblici per migliorare le prestazioni energetiche, migliorare la pianificazione territoriale da parte delle istituzioni pubbliche per l’adattamento al cambiamento climatico, aumentare la resilienza dei territori ALCOTRA maggiormente esposti ai rischi.

Il comitato ha selezionato 19 progetti sui 42 presentati su questi due Assi.

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALL'ELENCO DEI PROGETTI SELEZIONATI SUGLI ASSI I E II

Inoltre, il comitato di sorveglianza ha sciolto le riserve espresse dai servizi istruttori e ammesso al finanziamento 6 progetti sull’Asse III, Attrattività del territorio e 2 progetti sull’Asse IV Inclusione sociale e cittadinanza europea.

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALL'ELENCO DEI PROGETTI AMMESSI AL FINANZIAMENTO SULL'ASSE III E IV

Comitato di Sorveglianza a Torino

1 MARZO 2017

Il prossimo Comitato di Sorveglianza del Programma é previsto per il 1° marzo 2017 a Torino, in Piemonte, Italia.
I membri del Comitato esamineranno i 42 progetti istruiti degli Assi I Innovazione applicata e  II Ambiente sicuro, presentati nell’ambito del secondo bando.
 

RISULTATI DELLA FASE ISTRUTTORIA DEL SECONDO BANDO PER GLI ASSI III E IV

Il comitato di sorveglianza del programma INTERREG V A Italia Francia ALCOTRA si é riunito il 5 ottobre 2016 a Chamonix, in Francia.

In questa occasione, il comitato di sorveglianza ha esaminato i progetti istruiti dell’Asse III, Attrattività del territorio e dell’Asse IV, Inclusione sociale e cittadinanza europea corrispondenti ai seguenti obiettivi specifici: patrimonio naturale e culturale, biodiversità, mobilità sostenibile, sanità e servizi sociali, istruzione e formazione.

Sull'Asse III, nell’intento di ampliare il numero dei progetti selezionati, il comitato di sorveglianza ha deciso di:

  • ridurre l’importo dei progetti e della sovvenzione FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale) del 15%
  • aumentare la dotazione originariamente prevista nel bando su questo asse di € 10.868.492,09.

Il comitato ha selezionato 21 progetti sui 50 presentati sull'Asse III.

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALL'ELENCO DEI PROGETTI SELEZIONATI SULL'ASSE III

Sull’Asse IV il comitato di sorveglianza ha selezionato 10 progetti sui 17 presentati per un importo complessivo di € 11.309.521,28 di FESR.

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALL'ELENCO DEI PROGETTI SELEZIONATI SULL'ASSE IV

Inoltre, il comitato di sorveglianza ha ammesso al finanziamento sull'Asse III altri sei progetti, ferma restando la disponibilità finanziaria e lo scioglimento delle riserve espresse dai servizi istruttori.

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALL'ELENCO DEI PROGETTI AMMESSI AL FINANZIAMENTO SULL'ASSE III FERMA RESTANDO LA DISPONIBILITÀ FINANZIARIA E LO SCIOGLIMENTO DELLA RISERVA 

Questi progetti saranno riesaminati in occasione del prossimo comitato di sorveglianza previsto per il primo trimestre del 2017.

Ricevibilità amministrativa e ammissibilità formale Assi I e II

Si è conclusa la fase istruttoria relativa a ricevibilità amministrativa e ammissibilità formale dei progetti depositati sull’Asse I Innovazione applicata e l’Asse II Ambiente sicuro, in occasione del secondo bando del Programma INTERREG V-A Italia – Francia Alcotra 2014-2020.

I 42 progetti depositati sono ricevibili e sono entrati nella fase di istruttoria tecnica.

 

La selezione dei progetti

Il prossimo comitato di sorveglianza del programma è previsto per il 5 ottobre 2016 a Chamonix, in Francia.

In questa sede si selezioneranno i progetti istruiti nell'ambito degli assi III e IV.

Un comitato di sorveglianza è previsto nei primi mesi del 2017 durante il quale verranno selezionati i progetti presentati per gli assi I e II.

La fase istruttoria é iniziata

Sono stati presentati 109 progetti corrispondenti a una richiesta FESR di 162 milioni.

Considerato il numero di richieste pervenute, la conclusione dell'istruttoria è prevista per la fine del 2016. L’Autorità di gestione, in accordo con il partenariato, ha ritenuto di procedere ad un’istruttoria in due fasi :

Prima fase :

  • Asse III: Attrattività del territorio ‐ OS (obiettivi specifici) Patrimonio naturale e culturale, biodiversità, mobilità sostenibile;
  • Asse IV: Inclusione sociale e cittadinanza europea ‐ OS Servizi sanitari e sociali, istruzione e formazione.

Seconda fase, a partire dal mese di settembre :

  • Asse I: Innovazione applicata ‐ OS Ricerca e innovazione, energia;
  • Asse II: Ambiente sicuro ‐ OS Cambiamento climatico, prevenzione dei rischi. Istruzioni e ammissibilità

Istruttoria di ricevibilità e ammissibilità

Con riferimento ai progetti presentati per il secondo bando, la data limite per il caricamento degli allegati su Synergie CTE e per la validazione del formulario di candidatura era il 15/02/16 alle ore 12.00. L’unica eccezione era rappresentata dal caricamento della dichiarazione finale a firma del Capofila, per la quale il termine ultimo era fissato alle ore 12.00 del 17/02/16.

L’istruttoria di ricevibilità e ammissibilità di cui all’art. 9.1.1 della Guida di Attuazione è in corso e si effettua sulla base della documentazione caricata su Synergie CTE entro i termini del bando. Eventuali integrazioni ai dossier depositati, se ritenute necessarie, saranno richieste dal Segretariato Congiunto durante l’istruttoria.

Vi chiediamo pertanto cortesemente di non trasmettere in questa fase documentazione che non sia stata espressamente richiesta.

CHIUSURA DEL SECONDO BANDO

109 progetti presentati

Il secondo bando del programma INTERREG V-A Francia-Italia ALCOTRA si è concluso lo scorso 15 febbraio. Per questo bando, per la presentazione dei progetti singoli di cooperazione tranfrontaliera 2014-2020, 109 progetti sono stati presentati con un totale di 162 milioni di FESR richiesto.

 

Per maggiori informazioni :

Il contenuto del bando

La Regione Rodano-Alpi - Autorità di Gestione del Programma INTERREG V-A Francia-Italia ALCOTRA ha aperto il secondo bando da lunedì 19 ottobre 2015 a venerdì 15 gennaio 2016 su tutti gli assi del programma.

I fondi FESR che possono essere assegnati ammontano a 58.588.404 € così suddivisi :

  • Per l’Asse 1: "Innovazione applicata" 11.591.666 €
  • Per l'Asse 2 "Ambiente sicuro" 10.968.907 €
  • Per l’Asse 3: "Attrattività del territorio" 24.306.151 €
  • Per l’Asse 4: "Inclusione sociale e cittadinanza europea" 11.721.681 €

Per maggiori informazioni :

Per accedere ai documenti di supporto, consulta la sezione Strumenti utili:

VAI A STRUMENTI UTILI